Pubblicato da Simona Valentini il 18 Marzo 2020

#iorestoacasamanoningrasso

Stiamo a casa, nella maggior parte dei casi, smart working, scuole chiuse, attività ludiche e sportive sospese… passare il tempo a casa può portare in molti casi ad abusare di cibi dolci o di snack salati per consolarci, per passare il tempo. Cerchiamo la normalità nei piccoli gesti. Ricordiamoci, però, che non bisogna neanche fare la guerra al cibo per paura di ingrassare!

E se prendessimo questa situazione come un’opportunità per cambiare le nostre abitudini alimentari non corrette?

Mangiare a orari regolari

Riunirsi a tavola per confrontarsi, per raccontarsi, per condividere. Questo particolare momento storico ci dà la possibilità passare più tempo insieme, anche a tavola. Possiamo finalmente scegliere i giusti orari per i pasti senza saltarli:

  • Colazione
  • Pranzo
  • Cena
  • Spuntini per i bambini o per quanti dedicano del tempo a fare attività fisica in casa (pre e post work out a seconda di tempi in cui si fa l’attività fisica e consumi energetici).

Essere regolari nei pasti è un buon modo per tenere a bada la fame e quindi le calorie!

Bere, bere, bere!!!

Non dimentichiamoci di bere almeno 1.5L di acqua al gorno, se fai attività fisica di più!!!

Puoi anche aggiungere tisane e tè senza zucchero, o limitandone pian piano le quantità o provando a dolcificare con miele (ne serve di meno per dolcificare!!)

Perchè sono importanti le frequenze alimentari?

Le frequenze alimentari ci indicano quante volte a settimana è consigliato il consumo di un dato alimento, come ad esempio quante volte a settimana mangiare le uova oppure il formaggio …

Per maggiore dettaglio sulle frequenze puoi leggere il post #dietamediterranea.

Rispettare le frequenze alimentari ci aiuta a pianificare i pasti e a cambiare le nostre abitudini sbagliate! Q

Seguire delle frequenze alimentari settimanali presenta diversi vantaggi:

  1. avere uno stile alimentare completo ed equilibrato
  2. diversificare i sapori variando gli alimenti
  3. evitare la monotonia
  4. gestire la spesa in modo consapevole senza sprechi

Il piatto della salute

Come organizzare il nostro pasto? Immaginando il nostro piatto diviso in quattro parti, le proporzioni degli alimenti dovrebbero essere come quelle mostrate nell’infografica qui sotto:

Togliendo la frutta e scegliendo di mangiarla a colazione e merenda, piuttosto che solo come spuntino, la parte di frutta potrebbe essere colmata da verdura e proteine buone: pesci, legumi e uova. Cerchiamo di consumare carne (bianca e magra!) 2 volte a settimana e saltuariamente quella rossa!

OK A PIATTI UNICI E CONTORNI !!!!

Qualche esempio:

  • Riso rosso o riso integrale uova e piselli (tipo cantonese ma senza prosciutto)
  • Orzo salmone affumicato e zucchine + contorno di verdure
  • Pasta con sugo al tonno + contorno di verdure
  • Farro semiperlato o integrale verdure ceci + contorno di verdure
  • Riso venere gamberetti e zucchine e pomodori + contorno di verdure

Home workout, ovvero: attività fisica in casa!

Stare a casa e interrompere l’attività fisica ci porta ad avere uno stile di vita sedentario.

Questo non aiuta a mantenere uno buono stato di salute e a mantenere il peso.

Cosa fare? Ovviamente fare attività fisica in casa è diverso dal farla nei luoghi in cui siamo soliti praticarla … penso a chi fa sport di acqua per esempio.

Chi ha a casa cyclette, tapisroulant o ellittica può e deve dedicare almeno 45/60 minuti della propria giornata a fare attività, magari ascoltando musica o facendo una chiamata ad un parente o amico.

Per gli altri? Ci sono diversi istruttori, che per via di questa situazione fanno video di allenamento giornalieri! Non servono attrezzi particolari, solo un abbigliamento comodo, finestra un po’ aperta per ossigenare la stanza, un tappetino o asciugamano e tanta voglia di mettersi in gioco, anche oggi!

Fare attività fisica fa bene al corpo (non dimentichiamo che più bruciamo meno chili accumuliamo!) ma anche al tono dell’umore a causa della produzione di endorfine che ci fanno stare tanto bene!

… un dolcetto?

Un dolcetto ce lo possiamo concedere, purchè sia piccolo e all’interno di un’alimentazione sana e di uno stile di vita attivo!

E per i più piccoli? Non eccediamo con dolcetti e merendine! E’ un buon momento per dar loro il buon esempio e buone abitudini alimentari!

#Attività Fisica#cambiare abitudini alimentari#Carne#endorfine#frequenze settimanali#Frutta#home workout#Ortaggi#piatti unici#piatto della salute#Proteine#Salute#spesa consapevole#stare a casa#stare bene#stare in salute#stile di vita attivo#Verdura

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: