Pubblicato da Simona Valentini il 1 Agosto 2018

L’uomo è ciò che mangia il suo microbioma!

Ha l’occasione, il mezzo e il movente per manipolare le nostre scelte alimentari! Chi è?

Elementare … il nostro microbioma!

Milioni di cellule nervose disseminate lungo il tratto intestinale costituiscono il nostro secondo cervello e riferiscono a quelle che si trovano nel cranio tramite il nervo vago!

Questa comunicazione diretta è sempre attiva … invio di informazioni e risposte di continuo.

Il mezzo

I batteri intestinali producono ormoni e neurotrasmettitori che arrivano al cervello tramite il sistema circolatorio come la dopamina, il GABA, la serotonina. Producono anche molecole simili e quindi confondibili con gli ormoni che regolano l’appetito.

Il movente

L’ambiente intestinale non è posto per pacifisti: c’è una continua lotta tra le diverse specie per la sopravvivenza! La specie più adattata, quella che ha più nutrienti si moltiplica e per qualcun’altro… bè, così va il mondo, anche in quello microbico!

Ci sono molti lavori che hanno dimostrato che il microbiota influenza le scelte alimentari e persino quanto mangiare … tutto per sopravvivere!

Manipolatori seriali

Diciamo che da questi lavori è emerso che più il microbiota è diversificato, più “la manipolazione” è minore.

Al contrario se nell’intestino c’è una specie dominante, quella si fa sentire di più e “chiede” di essere nutrita in un certo modo, ad esempio a zuccheri o a grassi attraverso segnali chimici che indurranno a fare scelte alimentari di un tipo piuttosto che di un altro.

Chi ha avuto esperienze di infezioni da candida albicans sa che si sente un impulso quasi incontrollabile a scegliere cibi zuccherini (biscotti, cornetti, dolcetti, nutella, marmellata, pane…) anche se nella normalità non sarebbe stata una scelta così selettiva. La candida albicans è un microrganismo abitualmente presente nel tratto digestivo, respiratorio e delle vie urogenitali. In situazioni di salute la candida albicans non provoca problemi, ma in particolari situazioni di stress per l’organismo, quando le difese immunitarie sono più basse o dopo una terapia antibiotica, questo fungo trova un ambiente più favorevole alla proliferazione e la sua presenza diventa fastidiosa e aggressiva.

La candida albicans si nutre di carboidrati e quando diventa prevalente ci chiede di nutrirla a “gran voce”!

Che si fa quindi? Proviamo a cambiare il nostro microbiota!

Stiamo lontani da quegli alimenti verso cui siamo così tanto attratti per qualche giorno, giusto il tempo di far “morire di fame” i nostri manipolatori!

Cibi che fanno bene all’intestino

Olio extra vergine di oliva per la sua composizione in acidi grassi polinsaturi, pesce grasso (senza esagerare troppo di 2/3 volte a settimana va benissimo!). Un altro alimento che fa bene alla salute sono le uova fonte di proteine, vitamine e minerali (albume e tuorlo!!!) che ci fanno sentire sazi più a lungo e ci tengono lontani dagli zuccheri …

Frutta e verdura di tutti i colori non devono mai mancare. Le nostre abitudini ci portano purtroppo a scegliere sempre le stesse cose, ma la poca varietà alimentare porta ad un bioma composto da poche specie.

Una categoria di alimenti importante per la salute del nostro intestino sono gli alimenti fermentati, i probiotici, come il vino, il formaggio, il cacao e lo yogurt; poi ci sono i crauti, il Kefir (di latte o di acqua), il Kimchi, l’aceto di sidro di mele.

I cibi fermentati sono prodotti da microbi che trasformano lo zucchero in altri composti chimici. Diversi alimenti fermentati sono composti da diversi microbi fermentanti che conferiscono sapori diversi … ovviamente, se non si è abituati a mangiare questi cibi, sarebbe meglio introdurli in modo graduale, per provare: il gusto è importante!

Perché fanno bene? Perché sono ricchi di batteri buoni che arrivano vivi nell’intestino e lo arricchiscono di specie diverse!

Dieta Mediterranea

… frutta, verdura, pesce, vino, olio, formaggio vi dicono niente?

Sono tutti alimenti della Dieta Mediterranea, la nostra “dieta”: l’elisir della salute del nostro intestino e quindi la nostra … basta aprire il frigorifero, non serve andare lontano!

#alimenti fermentati#batteri buoni#intestino#Microbiota

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: